Seleziona una pagina

La legge di bilancio per il 2020 ( l. 27/12/2019 n. 160), pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30 dicembre 2019 non consente più la detraibilità del 19% del premio di assicurazione, se rilevante ai fini della detrazione dalla imposta sul reddito delle persone fisiche, qualora il pagamento sia effettuato in contanti.

Ai fini della detraibilità del premio (art. 1 commi 679 – 680) è quindi necessario che il contraente:

  • effettui il pagamento tramite bonifico bancario o postale od altro sistema di pagamento tracciabile tra cui carte di debito, carte di credito,  carte di credito prepagate, assegni bancari, assegni circolari;
  • conservi la prova del pagamento unitamente alla copia della polizza e della quietanza.

Si ricorda inoltre che con la stessa legge di bilancio (art. 1 comma 629) è stato introdotto un ulteriore vincolo al calcolo dell’importo detraibile, come segue:

  • per i contribuenti con reddito complessivo superiore a 120.000 Euro la detrazione del 19% spetta in misura proporzionale – commisurata al rapporto tra 240.000 Euro, diminuito del reddito complessivo e 120.000 Euro.
  • per i contribuenti con reddito complessivo superiore a 240.000 Euro la detrazione del 19% è preclusa.